Parlando dell'oggi, della cultura e della società per immaginare una politica nuova

Appunti cinefili

Hunger

Esistono vari modi per trattare lo stesso argomento. Si può analizzare sotto determinati aspetti, mettendo in luce gli elementi politici, le biografie di determinati personaggi ovvero il punto di vista di una fazione precisa. Si può anche inventare una storia di sana pianta per veicolare un messaggio, rendendolo magari, in questo modo, più comprensibile a… Leggi ancora un po'

Politica

Dove c’è welfare c’è casa

Il progressivo indebolimento del sistema di welfare e la sempre maggiore presenza di stranieri che giungono nel nostro Paese hanno prodotto, nell’ultimo decennio, una peculiare legislazione regionale. Dall’idea di stato sociale che doveva assistere tutti dalla culla alla tomba si è passati a un’idea di welfare “identitario”, rivolto solo ai membri della comunità. Così più… Leggi ancora un po'

2026-PostVerità

2026 – Postverità // Quarta e ultima parte

“Sono io che devo parlarti, invece.”, rispose il commissario Boschi spingendolo. “Ancora con questa violenza, Maria Elena, stai calma.” “Stai calma un cazzo.” Un’occhiata alle scarpe di Roberto Giachetti per avere la conferma di quello che temeva. “Hai ucciso tu il ragazzo fuori dal museo del Grillismo?” “Ma di che stai parlando?” “Ti rendi conto… Leggi ancora un po'

Fragile Europa

Ye are many — they are few

La campagna elettorale per il Labour Party si è chiusa con la lettura da parte di Corbyn di una parte del poema di Percy Shelley, marito di Mary (autrice di Frankenstein), “La maschera dell’anarchia”. Rise like Lions after slumber In unvanquishable number, Shake your chains to earth like dew Which in sleep had fallen on… Leggi ancora un po'

Fragile Europa

Il fenomeno Corbyn

Un ritratto che lascia il segno: la barba arruffata, lo sguardo accigliato e la camicia fuori dai pantaloni; Jeremy Corbyn, nonostante le accuse di una bassa statura politica, è un personaggio che rimane impresso. Le risposte a tono, la sfida continua al dominio delle idee della Thatcher e di Tony Blair, la vittoria assoluta per… Leggi ancora un po'

Appunti letterari

Paul Gauguin: l’arte di un’intimità perduta

Passeggiare per i luminosi grand boulevard della Parigi di fine Ottocento significava percorrere l’anima elettrica ed artificiosa di una città nuova, che parlava il linguaggio di una modernità indecifrabile, plasmato dai formali chiacchiericci borghesi che riecheggiavano sul frastuono delle macchine. Il progresso si era rivelato forza centripeta capace di mascherare il volto cupo delle banlieue,… Leggi ancora un po'

Stars and Stripes

Giuditta e Donald

Durante la Presidenza Americana più discussa della storia, una donna decise, per amore della sua gente, di decapitare in uno studio fotografico il tiranno e mostrarne il capo mozzato (e di silicone) al mondo. Lo so, per tutti, tranne forse per Alec Baldwin che l’ha difesa, Kathy Griffin è diventata il mostro, la fomentatrice d’odio… Leggi ancora un po'

Opinioni

Il populismo, e le sue radici

Lo scorso 7 maggio abbiamo assistito alla vittoria del candidato centrista Emmanuel Macron, leader del movimento ‘En Marche’, contro la sua avversaria, Marine Le Pen, del Front National. Il risultato delle elezioni francesi non è però da interpretare come una sconfitta del partito dell’estrema destra, che ha infatti incassato quasi 5 milioni di voti in… Leggi ancora un po'

2026-PostVerità

2026 – Postverità // Terza parte

Il cellulare squillava con insistenza da qualche minuto ma il commissario Boschi non poteva rispondere. Stava correndo verso casa. Aprì la porta. “Roberto? Sei ancora qui?”, lo chiamò. Poi la sua attenzione fu attirata da un bigliettino lasciato sul cuscino del divano. “Grazie per l’ospitalità. Cercherò di cavarmela. Roberto.” Giachetti era andato via. Maria Elena… Leggi ancora un po'

Opinioni

Festeggiamo il 2 giugno

Oggi è il 2 giugno, la Festa della Repubblica. I Passanti di The Subway Wall hanno deciso di celebrare questa giornata commentando, ciascuno, uno dei principi fondamentali della nostra Costituzione. Negli ultimi anni e mesi il nostro Testo Fondamentale è stato usato più come arma politica che per quello che è, il testo in cui… Leggi ancora un po'

Politica

La religione del giullare capopopolo

La comprensione dell’ascesa politica di un personaggio come Beppe Grillo e della sua “creatura” pentastellata non può prescindere dall’analisi di quello che si è rivelato essere un fenomeno sociale: un intrecciarsi di fattori che ha permesso l’affermazione di una forza che ha ulteriormente depolarizzato un contesto politico già fortemente frammentato come quello nostrano. Le radici… Leggi ancora un po'

Fragile Europa

Germania: spirito d’Europa o Stato Canaglia?

Avvicinandoci alla conclusione di questi strani e difficili anni ’10 del XXI secolo, oltre alle nuove potenze emergenti di cui si è sempre e da tanto ormai parlato (i BRICS, o meglio ormai solamente Cina e India), l’Europa e il mondo occidentale hanno visto risorgere in nuova veste lo Stato che da sempre è risorsa… Leggi ancora un po'

Mondo

L’importanza del porto nell’economia del XXI secolo

Il cittadino medio del XXI secolo, inondato di stimoli tecnologici e abituato a girare il mondo in voli last-minute a costi sempre più bassi, spesso si dimentica dell’importanza che il ruolo del Porto gioca nella vita di tutti. Non solo, nel XXI secolo l’efficienza dei porti ha assunto una cruciale importanza competitiva, nella corsa all’export… Leggi ancora un po'

torna su